IN LIBRERIA E ONLINE

Ian Glasper
Anarcopunk. Il punk politico inglese (1980-1986)
460 pagine con decine di foto

INTERVISTE A E CONTRIBUTI DI: CRASS, POISON GIRLS, CONFLICT, FLUX OF PINK INDIANS, CHUMBAWAMBA, SUBHUMANS, DIRT, ICONS OF FILTH, ZOUNDS, ANTISECT, RUDIMENTARY PENI, RUBELLA BALLET, AMEBIX, HAGAR THE WOMB, MOB, OMEGA TRIBE, STALAG 17, OI POLLOI... E MOLTI ALTRI

Un concerto dei Raf Punk

Qui si parla di trasgressione volontaria ad alto potenziale. I Raf Punk sono un monumento nella storia del punk italiano. Napolitano dovrebbe dargli un vitalizio al merito, così nessuno di loro andrebbe più a lavorare. Ed Helena Velena, raffinata intellettuale e innovatrice (un giorno sarà mia ospite sulla Gomma TV), dovrebbe essere la Ministra degli Interni di un ipotetico governo anarco-punk. Così tutti faremmo quello che desideriamo.

Queste mie foto (secondo me del 1985) dovrebbero essere a cavallo della trasformazione della band in Transxxx.

La line-up è costituita da Velena, Carlo, Pedro, batteria Laura (che nelle foto purtroppo nn si vede).

Basta vedere le immagini per capire come pestavano.

LEGGI I COMMENTI

luca da milano x chi sa l\'inglese
  19-10-08 13:10
No more pain

No more lying down
We've got to speak and move
No more righteousness
Everything is far too wrong
No more selfish tears
You haven't paid for them
No more dressing up
Please leave your costumes
Home
No more looking down
You might bump your head

The purpose is within yourself
The movement is within yourself

Your emotions are
nothing but politics
So get control

No more alcohol
It's a Kool-aid substitute
No more heroin
Death is not glamourous
No more ruling class
You're a bunch of silly kids
No more image fight
It's just a sucker punch

Hurt wastes your energy
Suffering wastes energy
Your emotions are
nothing but politics
So get control

No more number one
We've got to quit that game
No more attitude
Give it back to the TV set
No more tough-guy stance
I hear your mommy call
No more suicide
It kills everyone
No more petty love
No more petty hate
No more pettiness
No more pain

(dal disco "embrace", 1985. andate a comprarvelo sul sito della dischord perchè è fenomenale.)

p.s. parole sante, mungo, parole sante...


mungo x raffica x tutti da e anche per me
  19-10-08 12:29
le tue parole sono molto faticose molto dolorose. so esattamente di cosa parli e non mi riferisco a oggi.. ad ogni giorno che ho visto e ad ogni oggi che ricordo. sono le parole che avrei potuto dire e scrivere nell'80 quando avevo 20 anni ma anche dopo. la generazione (giovane) di allora era schiava come quella di oggi e alla fine ci si contava (noi che si pensava essere diversi dagli altri)sulle dita.. ma forse anche anche noi non si era "così" meglio e alla fine hai perfettamente ragione.. non esistono maestri.. non esistono matricole..
tutto perduto dunque? no. perchè..
cosa non torna è che poi a ogni nuova infornata generazionale ad ogni nuova presa di coscienza dello stato delle cose.. ci siano così tanti che non voglio più subire schemi e che sentono che si potrebbe andare oltre alla morte per abitutdine.. che si potrebbe essere un pò più veri più umani più sinceri. è vero dopo un pò, succede che ogni generazione sbatte il naso e si chiude a contare i pochi giorni migliori e piagnucolare del presente. ma ciò è veramente importante, e non sempre se ne ha coscienza.. è che ciò che resta, è che non puoi solo aspettare di farti stritolare dal contesto maggioranza minoranza.. se no sei fritto.. te devi fare la tua cosa come puoi sempre. e basta. sappiamo che è migliore di qualunque merda oggi (e intendo tutti gli oggi passati e presenti) che ci viene spacciata come "il miglior mondo possibile".. la devi fare la tua cosa con le persone che sentono le stesse emozioni e bon. massacrarsi con serve (già ci basta il solito massacro quotidiano di idiozia..) meglio fare. fare e fare. fare altro.. fare le cose che ci piacciono. che vogliamo/possiamo.. che amiamo che riusciamo a riprenderci. è già tanto. molti ci osservano ancora senza intervenire .. perchè hanno paura.. perchè sono abituati a non "mettersi".. poi qualcuno "passa la soglia" e ci prova pure lui/lei. non foss'altro che per lui/lei credo, ancora oggi (a 30 anni da quando ho varcato la soglia..) credo ne valga la pena.
ciao e stai forte

raffica da bari
  17-10-08 14:33
citazione di totore : "vedere in giro ste mummie a criticarci perche dicono che non capiamo un cazzo che loro si che si sbattevano che ai tempi loro si che c'erano i punk"
eh si, se pure fosse vero, sono io la prima a dire che adesso valori non ci sono più, come è anche vero che ai loro tempi c'era il punk, adesso c'è solo un movimento che si rifà ad esso, ma che alla fine ha poco del punk originario... non vedremo mai più lo spirito con cui si arrangiavano i fanzinari, non vedremo più sui palchi gruppi come ccm, e questo perchè? perchè non c'è più istintività, non c'è più voglia di movimento, al diavolo tutto, non c'è più niente, anche se ci si illude che ci sia qualcosa... i giovani sono cambiati, è inutile dire che il punk esiste ancora... ci vuole qualcosa di nuovo... eppure i motivi per incazzarsi qui in italia ci sono, ma la gente campa nella sua stessa merda piuttosto che sbattersi per toglierla di mezzo... e non dirmi che è una concezione del sud, o dei 15enni, la politica italiana è l'esempio di strumentalizzazione del potere, è presente perchè l'italia l'ha voluta... detto ciò con i problemi di memoria che mi ritrovo ho riperso il filo... alla prossima

raffica x luca da milano da beri
  17-10-08 14:22
si conosco ian ma si parla dell'america, è un altro discorso... tutta sta rabbia nn so da dove viene... questo odio... ecco perchè la generazione di oggi non conclude un cazzo alla fine, gira sempre intorno a problemi su cui è possibile sorvolare... sono solo testimonianze, non oro colato, testimonianze di certo significative, ma che non fanno dei vecchi punx dei maestri... non esistono dei maestri di libertà, è un ossimoro pensare ciò... poi potrei sbagliarmi, che cazzo ne capisco io di tutte ste storie qua, l'unica certezza che ho, è che mentre forse un tempo anche i vecchi punx per quanti ne abbiano compiuti errori un briciolo di valori giusti o sbagliati che siano ne avevano, adesso no, la situazione è tragica... parlo della mia generazione in generale... so che ci saranno persone che diranno :no, ma io i valori ce li ho, ma alla fine 1 su 30 non conclude niente...


from the blank generation

luca da milano città x mungo da torino town
  09-10-08 10:23
fratello io non ce l'avevo ass. con laura, mi riferivo sempre al fatto raccontato da totore e dato che velena non ci dà la sua versione a quello dobbiamo stare.
il mio rispetto per i primi punk italiani non si discute, dispiace solo quando qualcuno di questi per l'appunto "si mette in cattedra", ma sono sicuro che la maggior parte (quei 2-3000 di cui parlava gomma) si guarda bene dal farlo.
sulla faccenda della rabbia sono totalmente d'accordo con te. non penso sia facile avere 20 anni oggi (mai lo è stato) e i giovani punk che scrivono sul sito vanno incoraggiati in tutti i modi.

mungo.declino x luca di m da torino town
  08-10-08 08:03
hai ragione da vendere riguardo al livello di scontro raggiunto nelle nostre belle città di merda .. unica nota stonata .. porta pazienza se ti tiro le orecchie.. guarda che oggi se c'è una persona che mai si scaglierebbe contro i punk di 20 anni ne mai lo ha fatto, è proprio la laura dei raf punk. giusto per la cronaca ero con lei sul palco all'antimtv day di bologna 3 settimane fa mentre suonavano i Ban This (che sono una band HC di oggi + o - 20enni amicissimi della laura..). d'accordo invece riguardo al sentimento di rabbia che nonostante l'età continua a bruciare dentro (e, credimi, te lo dico sull'orlo dei miei quasi 50 anni). quello che laura voleva dire, credo (laura correggimi se sbaglio!), è che c'è stata un'epoca.. parlo dei primi '80.. quando la scena punk era veramente molto "esclusiva" (nel senso di fortemente caratterizzante e compatta) e dunque, di fatto, era anche "intollerante". in molti posti non erano accettate sfumature di posizioni non solo politiche ma anche di atteggiamenti non consoni ai comportamenti reputati corretti.. cose certamente criticabili ma nel contesto del tempo, e anche ammetto nella nostra piccola velleità, non poteva che essere altrimenti. essere punk, riconoscersi come punk e comportarsi/presentarsi come tali (soprattuto nell'affermazione della propria identità) non era nè scontato nè accettato. ti prendevi gli insulti (quando andava bene) le botte e le denunce. per forza e per reazione la risposta non poteva che essere conseguente. la rabbia non c'entra nulla.. piuttosto la limitatezza della nostra proposta che aveva bisogno, appunto, di una identità blindata per sopravvivere.
a presto man..

luca da moratti pompinara
  07-10-08 09:00
per chi non conoscesse bene la storia i minor threat durarono 3 anni scarsi (1980-'83), durante i quali si sciolsero anche una volta. fecero un tour americano dove incontrarono parecchie difficoltà per via di alcune prese di posizione non propriamente conformi all'ambiente punk: no droga, no alcol, no machismo. il cantante ian mackaye venne in italia per la prima volta nell'88 coi fugazi (vedi foto nella sezione "crazy gigs" mi pare).

luca da milano
  07-10-08 08:32
la cosa che più fa incazzare dell'intervista a marco su all music che nel frattempo ho recuperato sono certe sparate fatte probabilmente per colpire la gente a casa tipo raccontare che i minor threat suonarono al virus e chiunque sia un po' appassionato di quel gruppo sa benissimo che non uscì mai dagli states. adesso ditemi: che senso ha sparare una balla del genere? boh!

p.s. per laura dei raf punk: la storia della rabbia a vent'anni è un clichè trito e ritrito. io di anni ne ho trenta e t'assicuro che sono molto più incazzato adesso di allora. solo che, a differenza di velena, non penso che l'obiettivo contro cui scagliarsi siano i punk di vent'anni, anzi!
sono altri gli obiettivi e te lo dice uno che vive in una città dove sprangano la gente per il colore della pelle.

meso da milano
  04-10-08 23:28
Avete visto le foto dei Wretched qui:
http://www.gomma.tv/photoz/foto-di-un-concerto-dei-wretched-e-alcuni-pensieri/index.html

underfloater da bergamo
  04-10-08 10:42
Forse però non si può paragonare la situazione americana alla nostra. Il problema di gruppi tipo Afterhours o Marlene Kuntz è che suonano un rock derivato da quello americano e allora tanto vale ascoltarsi quello!
Anche perchè spesso i testi di questi gruppi sono veramente tremendi.
So long and thanx 4 all the shoes.

overfloater da i\'m overfloating now
  03-10-08 13:01
nulla me ne frega. è che forse dal mio primo messaggio poteva sembrare che per me chi è con una major è un criminale. non penso questo. penso solo che in quel mondo prima della musica (sia essa pop, rock, rap, punk o metal) e del messaggio vengano i soldi.
c'è stato un perido nei primi anni novanta dove le major x sfruttare l'onda del successo dei nirvana metteva sotto contratto chiunque potesse in qualche modo vantare una parentela con loro: i melvins han fatto 3 dischi della madonna per la atlantic, i mudhoney altrettanti per sony credo. poi kurt si è fatto saltare il cervello, la nirvanamania è finita e oggi quei gruppi sono di nuovo etichette indipendenti. oggi è impensabile che una roba sfigata e locale come erano i nirvana all'inizio della storia esca dal sottosuolo e faccia il botto.

riky da london calling
  02-10-08 22:12
manuel agnelli tira a campare. cosa ci vuoi fare? e' un cantante pop ne + ne -. quindi che ti frega?

subversive da il medesimo
  02-10-08 21:34
prima che manuel agnelli venga qui a spakkarmi il culo don't get me wrong about afterhours: ovv. non penso che siano dei miliardari o dei trafficanti d'armi, ma oggi il problema è se ti interessa avere un video su mtv o no e gli afterhours sono appunto un gruppo di rock italiano da mtv (come tantissimi altri del resto). io preferisco il mondo che agisce fuori da mtv e sinceramente non provo nessuna invidia x philopat che li va ad intervistare.

tornando invece alla storia del "cameratismo" mi pare ovvio che fra gente che si conosce da una vita ci sia come minimo del cameratismo o della solidarietà, BASTA ho chiuso. giuro sugli afterhours.

marianne da lugano
  02-10-08 13:38
X SUB: e' stata una fortuna che non hai visto quella schifezza

sub da cock
  02-10-08 13:34
p.s. l'intervista televisiva fatta a philopat purtroppo non l'ho vista.

subcock da subpop x rissa al museo egizio
  02-10-08 12:53
ho sbagliato a dire "voi ex". l'ho fatto perchè mi sembrava di fiutare un certo "cameratismo" del tipo: se ce l'avete con questo o quello vuol dire che ce l'avete con noi tutti e non va bene... mi sbagliavo e richiedo scusa. per il resto ad esempio non ho dubbi su cosa m'interessa tra un'intervista di philopat agli afterhours e il "censimento" dei nuovi gruppi hc nostrani (quest'ultimo). per fortuna si può ancora scegliere, ma questo è possibile, come dice mungo riguardo alle vekkie occupazioni, solo perchè c'è (e c'era una volta) gente che mette la passione davanti al business!
poi puoi scrivere testi sulla rivoluzione d'ottobre ma come disse 1 una volta(negli anni 60?) il medium è il messaggio e se firmi con una major oggi(vedi appunto gli afterhours) secondo me hai scelto il business.

peace and NO VIOLENCE!

mungo.declino da museo egizio
  02-10-08 09:46
intanto due precisazioni. quando leggo "voi qui.." "voi la.." mi domando se mai si potrà uscire dalla logica delle “colpe collettive” e dei pubblici processi.. possibile che si deve sempre avere a che fare con un politburo o un’assemblea (rappresentante chi poi?) che valuta la tua condotta e integrità morale.. e ti fa le pulci se ti sei messo le dita nel naso? senza contare che, oggi come allora, nelle scelte ciascuno parla e agisce a nome suo.. le eventuali prese di posizione “collettive” (di una band o di un luogo/spazio autogestito o liberato) sono momenti formali di unità di intenti o percorsi comuni dietro alle quali però, di nuovo, ci sono sempre persone che hanno dei nomi delle storie ecc ecc
n°2.. parlare del virus come di un covo di fascisti è una follia. evidentemente chi dice queste cazzate non c'era (mi auguro solo per motivi anagrafici) o non sa bene cosa sono e chi sono i fascisti. ha ragione laura quando dice “eravamo intolleranti perché eravamo giovani e avevamo dentro quella rabbia che è giusto avere a quell'età..” senza contare che quegli spazi per e dove poterlo fare (e quindi anche la loro sacrosanta difesa) mica erano lì belle che pronti e regalati.. lasciamo dunque ai giornalisti e ai provocatori l’infame arte della diffamazione per favore..
detto questo concordo però completamente nell’opinione espressa in diversi interventi di superare la tiritera del “passato età dell’oro” migliore o superiore al presente.. e okkio.. la mia critica va soprattutto a tanti della mia veneranda età che assumono spesso un’ atteggiamento snob verso chi oggi fa le cose. non solo non è giusto ma soprattutto si nega lui stesso la possibilità di conoscere nuove persone, nuove prospettive e dunque, alla fine, rinuncia a imparare e crescere ancora. e anche a goderne tra l’altro! altre persone adesso fanno cose nuove, o magari le stesse di allora ma in maniera nuova e questo “spazio”, GIUSTAMENTE, chi oggi c’è, se lo prende comunque e senza bisogno di mentori più o meno illustri o sdoganamenti da parte di “veterani” (e ci mancherebbe!) un po’ più di umiltà e senso di appartenenza ci farebbe bene a tutti.. al di là dell’età, dei gossip e delle medaglie al volore..
riguardo i casi riportati nei vari interventi .. che dire? lezioni non ne voglio dare (per di più aggratis).. ma per me valgono per quello che sono. ho visto la famigerata intervista a philopat.. effettivamente era abbastanza penosa .. ma la critica che gli rivolgo non è nel merito della vita che fa o che faceva o che avrebbe dovuto fare (?) ma è di non essere stato all’altezza dell’occasione: riuscire a usare il mezzo mediatico per parlare di cose importanti e meritevoli, magari anche attraverso un linguaggio “aggiornato” e adeguato a chi guarda di solito la TV.. per riproporre invece i soliti cliché fasulli. peccato.. un’occasione sprecata. sui fatti riguardanti velena e percivalli non posso dire nulla ma.. alla fine.. insomma siamo mica all’accademia del libero pensiero.. se uno ti rompe così tanto i coglioni vai lì e gliele dai. e‘cche cazzo..

Laura, la batterista dime da Tunguska
  01-10-08 21:17
Allora! Prima di tutto ci sono anch'io! Porca miseria, nessuno mi nomina mai tranne pochi casi, sempre Helena, UFFA! Noi Raf Punk eravamo intolleranti perchè eravamo giovani e avevamo dentro quella rabbia che è giusto avere a quell'età ma non ricordo lo fossimo più di tanto e io non mi sono mai messa in cattedra, questo lo dico per Totore, anzi mi da fastidio sentirlo dire perchè tutte le volte che qualcuno fa qualcosa c'è una massa di gente a cui piace criticare invece di agire. Così vale per Philopat, beato lui che campa scrivendo e parlando mentre io devo ancora mandare giù rospi al lavoro a ubbidire a capi che non capiscono un cazzo! Fossi capace anch'io a vivere con quello che mi piace fare, non mi sembra un delitto, sarà forse invidia?

sub da arcore
  01-10-08 15:24
concordo assolutamente e x quanto mi riguarda ho sempre fatto le dovute distinzioni tra vari "ex", ma ricordo che nell'aneddoto raccontato da totore era velena a dare addosso a un tot di pischelli che pogavano, banalizzando e generalizzando. poi 1 va in rete cerca helena velena per darle un'altra possibilità e trova un video in cui esalta le gesta "eroiche" di luciano liboni detto lupo (lo sfigatissimo rapinatore cocainomane ucciso dalla polizia mi pare nel 2004). cioè voglio dire se questa è la ribellione datemi pure del berlusconiano non m'offendo.
noto infine anche che punk old school come ad esempio perciballi e la stessa velena, che a quanto si dice una volta si sopportavano poco, quando c'è da dare addosso alla "nuova generazione" dei totori riscoprono chissà quali legami affettivi.

gomma da pc
  01-10-08 11:01
bene. io cmq ho rifatto la richiesta a velena perchè sta discussione (SE NON CI SI SCANNA) può essere utile a molti. Inoltre ho diffuso la voce ad altri vecchiacci perchè partecipino. Il suggerimento è però a non generalizzare, tipo rivolgersi a "gli ex", "voi vecchi punk", o roba così. Ognuno è (ed è stato) resposponsabile solo di se stesso.

sub da mission
  01-10-08 10:57
mi è ghiarizzimo.
loads of RESPECT to u 'n' da crew.

gomma da astronave
  01-10-08 10:44
Ricapitoliamo: totore ha fatto una richiesta di dibattito. io ho osservato che senza offendere nessuno (QUESTA E' LA REGOLA DI STO SITO) questa richiesta la si poteva portare avanti, si poteva abrire una discussione su quei temi e ho contattato Velena mesi fa. Se Velena non risponde o non ha voglia non è che la posso obbligare. Ti è chiaro? Per il resto che chiedevi (il fake) mi sembrava un gioco e al gioco sono stato.

subpop da subcock
  01-10-08 10:35
cioè volevo dire nonostante la differenza d'età.
peace yo!

cracker da lo sai o non lo sai?
  01-10-08 10:32
e per quanto riguarda gli ex, è chiaro che mi rivolgevo a quelli un tantino arroganti, già indicati da totore nel suo racconto.
sono anni che compro roba shake cazzo! ho comprato il libro di malcolm x quando è uscito la prima volta! pensavo che più o meno si stesse dalla stessa parte, nonostante l'età. e adesso mi sono un po' incazzato (giusto un po').

vey da lì dove sai
  01-10-08 10:25
ti ripeto ke non mi sto incazzando per niente, sei tu quello incazzato.

mi rilasso da sudditanza pissicologica verso gomma
  01-10-08 10:23
eh già, perchè alla fine quello che conta è comandare...
peccato però che io il messaggio del punk l'avevo capito un po' diverso.
alway yours 'n' submitted

gomma da milano city crackers
  01-10-08 10:01
ma ti rendi conto che con EX tu indichi 2-3000 persone diverse? e la storia di spike lee la dicevo perche' mi sembra che ti stai incazzando un po' troppo.

rilassato da non sai
  01-10-08 09:52
voi "EX", voi che c'eravate, voi che al limite pensate di essere gli unici ad aver visto i film di spike lee... e vi sbagliate di brutto.

gomma da posto di comando
  01-10-08 09:49
e velena for (drag)queen

very very relaxed da ma ti dico very
  01-10-08 09:43
ah, dimenticavo: totore 4 president!

gomma x rilassato da nn so
  01-10-08 09:41
voi chi, scusa?

rilassatissimo da very relaxed
  01-10-08 09:22
e se foste voi, che eravate punk quando il punk era il punk, ad essere un tantino arroganti? non ti sfiora mai il dubbio?
ciao.

gomma x difterite da subcock
  30-09-08 21:19
olla come sei permaloso, rilassati un attimo

subcock da difte
  30-09-08 16:56
cioè volevo dire che è "sinonimo" di maleducazione. sì, perchè oltre l'educazione mi sta a cuore pure la grammatica.

subcock da difterite
  30-09-08 16:38
sì, vabbè, andiamo pure a scomodare il vecchio spike adesso! e cmq a me del presunto "fake" non me ne frega proprio niente. notavo solo che NON hai risposto (così come si guarda bene dall'intervenire velena, troppo impegnata nelle sue "performance" evidentemente), la qual cosa per quanto mi riguarda è sintomo di maleducazione.
e salutami tanto le sfumature già che ci 6!

gomma x subcock da difterite
  30-09-08 16:12
dal film "Fa la cosa giusta": "Chi lo sa non te lo dirà, e chi non lo sa te lo dirà", e se ti guardi il film capirai la sfumatura, bello.

subcock da difterite
  30-09-08 15:34
ok zio, ma tu per primo non hai risposto approposito del falso hack o sbaglio?
con affetto.

gomma x subcock da difterite
  30-09-08 12:28
mo' ce riprovo

subcock da difterite
  30-09-08 11:48
ma velena cosa aspetta a farsi viva? o forse quando siete incalzati poi ve la fate sotto, eh vekkie glorie?

Ennio da Roma x il Perci
  23-09-08 09:02
A Robbè, deficiente se scrive colla "i".

denise da bologna
  18-09-08 14:29
certo che il primo commento di totore era veramente infoiato...

luca da milano x raffica e compagnia
  11-09-08 23:19
raffica hai presente i minor threat? hardcore di washington 1980, potentissimo. il cantante ian mackaye a 46 anni si definisce "punk-rocker" e sostiene che il punk non morirà mai. cosa intende lui per punk? autonomia e indipendenza. no major in un mondo dominato dalle major. philopat, con tutto il bene che gli si può volere, ha venduto i diritti di "costretti a sanguinare" e a me sinceramente è dispiaciuto. per questo alla fine della storia non aveva proprio tutti i torti totore da roma a dire quello che ha detto. cioè andate a insegnarlo a qualcun altro il punk, il punk non ha maestri.
punk è libertà, autonomia, tagliarsi il petto davanti ai sociologi quello lì è il punk.
un saluto allo zio gomma.

gomma da milano
  09-09-08 09:21
concordo con totore, No insulti!

totore da roma
  09-09-08 09:06
e perciballi è il solito vecchietto sulla via del cimitero cerebrale......e anche vigliacchetto...
Se sono un deficente spiega perchè?


pablito da milano
  29-08-08 12:32
grande helena! mi ricordo il suo intervento all'hackit98 a firenze :) ce ne fossero di più come lei!

ROBERTO PERCIBALLI da ROMA
  21-08-08 12:00
TOTORE è VERAMENTE UN DEFICENTE

RAFFICA da BARI
  27-07-08 16:49
secondo me (parlo dall'alto dei miei 15 anni :-P) philopat o altri non hanno affatto dimostrato di essere "maestri di lezioni di vita", hanno semplicemente raccontato la loro esperienza, e basta... è inutile parlare di cose del genere quando oggi oltre ad essere pochini quelli che davvero esprimono idee crassiane, è passato tanto e troppo tempo, sono cambiate diverse cose, e se a mio parere non ci fossero persone come philopat, helena, gomma che comunque continuano a raccontare non gli anni d'oro in se ma i VALORI di questa controcultura che poi è il punk, si sarebbero persi degli aspetti fondamentali di esso, perchè alla fine, punk erano i crass e punk erano i clash, se in te vibrano più i clash che i crass, d'accordo, è ciò che vibra in te, se a me stanno più a cuore i crass è la mia opinione, ma alla fine si parla di punk... riguardo al "leaderismo": di che ti preoccupi? ormai philopat e velena anche non 100 frustini non possono comandare più, ormai il loro tempo è passato! il punk in se è passato... certo, i valori non muoiono, ma alla fine sono pochi quelli che ci credono in essi

reagan da velletri
  07-09-07 16:01
helena 4 president!

marco da falconara marittima - an
  20-08-07 16:37
ciao laura, sono marco - cantavo negli azione non violenta di falconara - e avevamo organizzato qui da noi un vostro concerto nel 1985 di cui avevamo la registrazione video ma un incauto ci è passato sopra con un film di totò (che non era però alle prese coi dischi!). Se riesco a recuperarne una copia da qualcuno che l'ha conservato ti faccio sapere. La mia mail è strategiadellalumaca@hotmail.it

Raffica da Bari
  10-08-07 09:12
adatti al mio nome e ai miei gusti. semplicemente grandi!

Laura, la batt. dimentica
  06-01-07 17:18
Ciao Mody, che registrazioni hai? La mia mail è bo-vortice@libero.it.

Ciao, Laura

mody
  03-01-07 20:24
Cazzo..e io me li sono persi perchè mio padre ha deciso di scoparsi mia madre troppo tardi..coglione.
IO TI DO REGISTRAZIONI PER UN CD! mody@inwind.it e dimmi dove te le mando!

Laura, la batterista dime
  28-12-06 20:45
Caro Orlix, sono la batterista dei Raf Punk e quello che hai scritto mi sembra un po' esagerato anche se lo apprezzo moltissimo e la mia autostima sale di molti punti.

Grazie, Laura

PS: CERCO REGISTRAZIONI VARIE PER UN CD

orlix
  06-12-06 14:06
I Raf Punk, in ogjuna delle loro incarnazioni sono state una delle punkband (e anche qualcosa di più) che ho maggiormente amato. Ogni loro concerto era un'esperienza pazzesca, ti entrava nel profondo, ti devastava, ti metteva in crisi. Mi mancano molto, sia come persone che come band. Mai più nessuno mi ha emozionato come loro. Non li dimenticherò mai!


INSERISCI IL TUO COMMENTO

Nome *
Luogo *
Messaggio *

Per favore, inserisci la parola che vedi nell'immagine seguente. Questo serve per prevenire lo SPAM. Se non riesci a leggere la parola, clicca qui.
Immagine CAPTCHA per prevenire lo SPAM
 

gomma.tv è una produzione di "Gomma".  No uso commerciale.
Cookies e privacy
La sezione Podcast è amatoriale. Licenza Siae 666/I/06 - 793

TUTTE LE GALLERIE PHOTOZ

Jello Biafra 2011 - Guarda le foto del concerto
Biafra con i Guantanamo School of Medicine a Milano, mercoledì 22 giugno 2011. Jello sei un GRANDE!
Shocking Tv 2009 - Le foto!
Gli Shocking Tv si sono riformati e spakkano di brutto!
Corteo "Riprendiamoci Conchetta" 24 gen 2009
Il corteo per riprendersi ciò che illegalmente ci è stato tolto!
Foto di interni e di wall-painting all'occupazione della Statale di Milano 1990 (Pantera)
Immagini scattate durante i primi giorni dell'occupazione della Statale durante il movimento della "pantera", a inizio anni Novanta.
Foto di un concerto dei Wretched e alcuni pensieri
Ho ritrovato delle foto dei Wretched da me scattate all'Helter Skelter a Milano nel 1986: cos'erano i Wretched per me in un determinato periodo della mia vita.
Anarcopunk pics
Bellissimi scatti di Laura Raf Punk sulla scena anarcopunk inglese 1982.
La lingua batte dove...
Un fotomontaggio di rara potenza e ironia tratto da Decoder numero 1.
Ciclisti a Zanzibar (Tanzania)
Come in Africa usano la bici.
Le foto della presentazione del libro "La luna sotto casa" di Moroni-Martin
Le foto e la registrazione audio dell'evento
Pantere Nere!
Immagini e grafica dall'incontro con Fredrika Newton delle Pantere Nere.
Il mio fotodiario al G8 di Genova - secondo giorno
Due indimenticabili giorni de paura (molto "fix of reality").
Il mio fotodiario al G8 di Genova - primo giorno
Due indimenticabili giorni de paura (molto "fix of reality").
Leggende AHC in Italia anni 80
Tra il 1983 e il 1989 molte band importanti dell'hardcore amercicano hanno calcato i palchi italiani.
Immagini e volantini dal Festival HC al Boccaccio 003
Scatti, immagini e volantini dalla mostra sulla storia del punk hardcore americano, al Boccaccio di Monza, durante le giornate del Festival. Inclusa la devastante performance degli MDC (foto + VIDEO).
Foto Cccp Fedeli alla Linea: 1982-1985
Orgogliosi scatti filosovietici
Mostra fotografica
Vuoi partecipare a una collettiva fotografica?
Mostra fotografica (page 2)
Ritratti e foto di concerti a Milano
Mostra fotografica (page 3)
Foto di concerti a Milano
Mostra fotografica (page 4)
Altre foto di concerti a Milano
Mostra fotografica (page 5)
Hardcore sei stato il primo ammore
Mostra fotografica (page 6)
Hardcore sei stato il primo ammore (parte 2)
Mostra fotografica (page 7)
The crazy gigs @ Helter Skelter
Mostra fotografica (page 8)
Salta salta con Linea Diritta e le foto HC da Vittorio
Mostra fotografica (page 9)
L'arte fotografica di Bicio
Silver Surfers - Live at Helter Skelter 1986
Stage dei Silver Surfer (garage punk) sull'infuocato palco del "clebbino".
Shocking Tv - Live at Helter Skelter 1986
Stage psycho degli Shocking Tv.
La old skul school di Flycat 1989
Un'incredibile scuola di writing sotto un ponte di Rogoredo (Milano).
Linton Kwesi Johnson a Milano 1985
Fotografie da me scattate durante la performance a Milano nel 1985, anticipata dalla contestazione dei punx per la carenza di spazi autogestiti e case.
Photogallery da pellicole di Richard Kern
Snapshot da film dell'underground newyorchese anni Ottanta
1984 in Ticinese. Un tranquillo sabato di casino punk
Uno dei cortei spontanei che i punk erano soliti fare al sabato pomeriggio in Ticinese
31 marzo 1984. DOA al Leoncavallo
Quello della band hard-core canadese fu il primo gig punk al Leoncavallo
Henry Rollins live at Helter Skelter 1987
Esiste band più inumana?
Un concerto dei Raf Punk
Trasgressione formato famiglia.
Flycat e la crew dei "Pals with Dreams" bombardano la Metropolitana Milanese - 1989
Avventura notturna a decorare i treni e i muri. Con fuga finale